Renaissance des Appellations

Renaissance des Appellations è un’associazione di vignaioli creata da Nicolas Joly nel 2001. Attualmente raggruppa oltre 160 produttori da tutto il mondo, che pensano e agiscono sul terreno comune dell’agricoltura biodinamica.

Le aziende agricole italiane membri dell'associazione Renaissance des Appellations sono attualmente una trentina, le trovate in questo sito, ognuna con la propria identità, la propria storia, il proprio terroir.

I vini nati da uve coltivate in agricoltura biodinamica offrono una grande complessità, un gusto unico e inimitabile dato dalla piena espres­sione del clima e del territorio in cui è cresciuto

Ma cos'è l'agricoltura biodinamica? L’Agricoltura Biodinamica è un metodo agronomico che muove dalle indicazioni e dagli impulsi che lo studioso Rudolf Steiner diede negli anni Venti per contrastare l’evidente decadimento della qualità delle derrate agricole dovuto all’applicazione di metodi industriali-intensivi all’agricoltura. È attualmente il miglior metodo agronomico conosciuto per consentire un'agricoltura sana, vivente e in grado di migliorare ed arricchire i suoli in cui viene applicata, quindi di garantire la propria praticabilità nel futuro. Essa dà frutti ricchi di gusto, di vera capacità nutrizionale e che interpretano in modo autentico il terroir.

La Biodinamica si basa sul buon senso agronomico e sul concetto che tutto parte dal terreno che deve essere vivo e in grado di nutrire le piante senza alcun aiuto esterno.

La biodinamica intende il suolo, le piante, gli animali, l’uomo e la sua azienda agricola come degli organismi viventi che fanno parte di un unicum armonico. A questo scopo prevede l'uso di alcune preparazioni naturali opportunamente allestite, potenziate e dinamizzate, di semplice utilizzo ma di grande forza.

Naturalmente è un metodo in continua sperimentazione e in continuo divenire, dove diventa fondamentale la connessione tra l'uomo che lo pratica e il luogo in cui viene applicato.

ASINI VOLANTI 16 giugno 2015

logo (1)

 

Salone dei vini artigiani italiani

UNA GIORNATA INTERA DEDICATA AI VIGNAIOLI DI TUTTA ITALIA CHE RICERCANO LA QUALITÀ E L’ETICA NEL VINO.
IL MONDO DEL VINO ARTIGIANALE E “NATURALE” ITALIANO SI UNISCE E VA IN UNA GRANDE CITTÀ FRANCESE A RACCONTARE E A FAR CONOSCERE IL PROPRIO VINO, LA PROPRIA STORIA E CULTURA.  LA PRIMA EDIZIONE DI UN EVENTO STRAORDINARIO E ORIGINALE CHE CI SARA’ OGNI DUE ANNI.

 

Quando:
Martedì 16 giugno 2015
Dalle ore 10.00 alle 18.00

Dove:
Espace Darwin – 87 Quai de Queyries, Bordeaux (FR)

 

INGRESSO:

10,00€

Maggiori informazioni:

Organizzazione:

Claudia Galterio / Renaissance.italia

Tel: 3280209602

E-mail: asinivolanti2015@hotmail.com

 

www.renaissance-italia.it

11 Maggio 2015

sf_ok_save

 

Senza Filtro 2015

Foradori, i Dolomitici e Les Caves de Pyrene e Renaissance.Italia vi invitano a
SENZA FILTRO 2015 – Vini di territorio in assaggio

Quando:
11 maggio 2015

Dove:
Foradori, via Damiano Chiesa, 1
38017 Mezzolombardo (TN)

VIVIT 2015 dal 22 al 25 Marzo

logo vi.te (1)

Vigne Vignaioli Terroir

Organizzato da Vinitaly
in collaborazione con Vi.te

Vivit è sinonimo di vino artigianale che esprime il sapore della terra in cui nasce.

Il viticoltore attraverso gli atti agricoli che ogni giorno adotta crea un suo personale rapporto con la terra e con il vino, che si genera nella diversità, nella consapevolezza e nella presenza.
Vivit riunisce produttori di tutto il mondo che vogliono esprimersi nella trasparenza, nell’autenticità e nell’individualità. I vini vogliono essere l’espressione autentica del territorio che li produce.
Vivit è il luogo d’incontro di chi ama il vino, di chi lo produce, di chi lo beve, di chi lo vende, di chi ne parla e di chi se ne appassiona.

 

Per tutte le info visitate il sito: http://www.vinitaly.com/areaVisitatori/eventi/id/6